IVA EUROPEA - PERCORSI COMMENTATI DELLA GIURISPRUDENZA EURO-UNIONALE

120,00 €

Ulteriori informazioni

Ulteriori informazioni

Autore CENTORE P:
Editore IPSOA
Data di pubblicazione 10/2016
ISBN 9788821756153

Disponibile



L’influenza degli interventi della Corte di giustizia nella materia fiscale è oggi inconfutabilmente riconosciuta, anche a livello legislativo nazionale. In particolare per l’Iva, considerando la sua estrazione comunitaria, gli interventi della Corte si manifestano come necessario completamento della funzione di armonizzazione che il legislatore comunitario è impegnato a svolgere.

Da qui discende l’idea di un commentario ragionato delle sentenze della Corte sul tema dell’IVA, strutturato in relazione a questioni tematiche, collegate ai principi – cardine dell’imposta, nella trattazione delle quali, dopo una premessa di inquadramento del tema, viene offerto al lettore un percorso guidato degli interventi giurisprudenziali, dal più antico al più attuale, con richiamo e rinvio, ove necessario, ad altri percorsi, laddove la sentenza in esame si presenti a contenuto misto, trattando plurimi aspetti del tributo:
 Capitolo 1: L’oggetto dell’imposta
 Capitolo 2: Il soggetto passivo dell’IVA
 Capitolo 3: Il momento impositivo delle operazioni IVA
 Capitolo 4: La territorialità delle operazioni IVA
 Capitolo 5: Le operazioni detassate
 Capitolo 6: Casi e questioni delle operazioni detassate
 Capitolo 7: Le aliquote IVA nella direttiva 2006/112/CE
 Capitolo 8: Il principio della detrazione
 Capitolo 9: Patologie dell’applicazione dell’IVA
Ulteriore aspetto di grande rilevanza è la prospettiva dell’opera nell’evoluzione della giurisprudenza unionale. Il Commentario introduce il lettore anche ai casi pendenti, cioè, annunziati e non ancora risolti, dando notizia della posizione assunta dall’Avvocato Generale, ove nel frattempo rilasciata. In tal modo, il lettore viene proiettato dalla visione statica della giurisprudenza a quella dinamica, immaginando quale possa essere l’evoluzione ulteriore del pensiero della Corte, attraverso la futura soluzione del caso pendente.